26 Novembre 2014

Jaquet Droz presenta due nuovi modelli Ateliers d’Art per rendere omaggio al segno della Capra

  • PETITE HEURE MINUTE RELIEF GOAT BY JAQUET DROZ_650
  • J005024277_PETITE HEURE MINUTE RELIEF GOAT _ WG
  • J005023278_PETITE HEURE MINUTE RELIEF GOAT_RG

All'inizio dell'anno della Capra, la Manifattura orologiera lancerà due nuovi modelli dedicati a questo animale, che simboleggia l'immaginazione, la creatività e un mondo di ricchezze bucoliche. La forma di questo animale ricorda che la capra è fonte di nutrimento, ma la sua riproduzione sul quadrante del Petite Heure Minute ha rappresentato una vera e propria sfida estetica.

Gli artigiani degli Ateliers d'Art Jaquet Droz hanno raccolto con entusiasmo questa sfida, decidendo di non rappresentarne una sola, ma addirittura tre. I tre animali, che colpiscono per il loro impressionante realismo, spuntano dalla vetta di una montagna immaginaria, in un'allegoria del raggiungimento dei traguardi e dell'augurio di successo per l'anno che inizia. Ogni parte del corpo, ogni minimo dettaglio acquista un rilievo tridimensionale grazie al tocco esperto del maestro artigiano.

PETITE HEURE MINUTE RELIEF GOAT_JAQUET DROZ

Il risultato finale è ancora più stupefacente, perché si staglia sullo sfondo di un quadrante minimalista, che rievoca con linee pure ed essenziali un motivo di fiori di pruno. Insieme al bambù, al crisantemo e all'orchidea, il fiore di pruno è uno dei quattro nobili fiori che comparivano nell'iconografia cinese già 1.600 anni fa. Questi fiori, che sbocciano in inverno, annunciano per primi le promesse della primavera e della giovinezza ritrovata.

Si stagliano su uno sfondo di madreperla bianca o onice nero, due materiali che si ritrovano anche sulla parte inferiore della massa oscillante, sormontata da una testa di ariete.

Per creare il fiore di pruno stilizzato, in cinese meihua, gli Ateliers d'Art hanno usato la tecnica dello champlevé, che richiede una particolare abilità e garantisce un risultato di incredibile raffinatezza. Il metallo viene inciso seguendo il disegno voluto e i solchi vengono riempiti di smalto, sottoposti a cottura e lucidati a mano. Una volta ultimato, il quadrante ricorda i capolavori straordinariamente fragili realizzati con il Jianzhi, l'arte cinese di tagliare la carta, che risale alla metà del primo millennio.

Prodotti in un'edizione limitata a 28 esemplari ciascuno, questi due modelli sono disponibili in due varianti cromatiche di uguale bellezza: nei toni freddi dell'oro bianco e del blu Jaquet Droz e nei toni caldi dell'oro rosso e di un delizioso bordeaux. Questi preziosi portafortuna che anticipano i successi del nuovo anno saranno apprezzati da intenditori e collezionisti.

PHM GOAT_CHAMP LEVE_JAQUET DROZ