LA STRAORDINARIA LUMINOSITÀ DEL GRANDE SECONDE OFF-CENTERED IN GIADA NERA | Jaquet Droz
21 Aprile 2020

LA STRAORDINARIA LUMINOSITÀ DEL GRANDE SECONDE OFF-CENTERED IN GIADA NERA

  • Jaquet Droz, Grande Seconde Off-centered Black Jade, J006033275
  • Jaquet Droz, Grande Seconde Off-centered Black Jade, J006033275, Ambiance
  • Jaquet Droz, Grande Seconde Off-centered Black Jade, J006033275, Front

La profondità del minerale incontra il calore dell’oro rosso nell’inedita composizione che dà vita al Grande Seconde Off-Centered, frutto di una visione pura e insolita dell’Alta Orologeria firmata Jaquet Droz

Osare il contrasto. Giocare con la luce. Coniugare i materiali. Svelare le tonalità. Il nuovo Grande Seconde Off-Centered di Jaquet Droz fa tutto questo e ben altro ancora. Pur affrancandosi dalle convenzioni, la versione in oro e giada nera di questo segnatempo di 43 mm conserva e riunisce i codici emblematici della Maison.

Non rinuncia al disegno del Grande Seconde realizzato da Pierre Jaquet-Droz quasi tre secoli fa, ma osa reinventarlo con maestria e affermare con orgoglio il suo elemento di diversità: il contatore delle ore decentrato. L’allineamento delle indicazioni di ore e minuti rispetto all’indicazione indipendente dei secondi resta invariato, ma l’asse si sposta leggermente, situandosi da ore 1 a ore 7. Secolo nuovo, audacia nuova.

Jaquet Droz, Grande Seconde Off-centered Black Jade, J006033275, Front Back

Il quadrante rivela uno dei savoir-faire più emblematici della Manifattura: la perfetta padronanza dei minerali. Estratti dalle profondità della Terra per essere portati in superficie in tutto il loro splendore e infine sublimati per mano dell’Uomo, i minerali con cui sono realizzati i quadranti della Maison consentono di creare motivi sempre unici, con pietre talvolta risalenti a diversi milioni di anni fa. Un prezioso viaggio geologico che porta fino a noi alcuni dei suoi altrettanto preziosi frammenti in tutta la loro unicità.

La giada nera, il cui nome scientifico è “Anfibolite”, fa parte di questi tesori e si trova quasi esclusivamente in Australia, in particolare in due località situate nella parte sud e in quella est del Paese. Si tratta di una pietra estremamente dura per via della presenza di metallo nella sua composizione, il che comporta un lunghissimo lavoro di lucidatura per svelarne il segreto: minuscole inclusioni argentate. Quasi impercettibili ad occhio nudo, conferiscono alla giada nera un riflesso unico che consente a collezionisti e intenditori di distinguerla dall’onice.

Jaquet Droz, Grande Seconde Off-centered Black Jade, J006033275, Front Back

In Cina, la giada nera è chiamata “tesoro”. Simbolo di nobiltà, perfezione e perennità, è da sempre apprezzata per le sue virtù talismaniche e gli amuleti in giada nera sono spesso indossati per proteggersi e concentrare le sue potenti energie. Già nelle culture antiche, oltre cinquemila anni fa, era usata come amuleto per attirare fortuna e prosperità. I popoli mesoamericani le attribuivano un potere speciale e la consideravano simbolo di eleganza. Era inoltre usata per intagliare le figure degli dei. Infine, per i popoli preispanici, la giada nera recava in sé le energie supreme dell’Universo ed era perfino più preziosa dell’oro.

Oggi, questo materiale è al centro del nuovo Grande Seconde Off-Centered, limitato a 28 esemplari. Lavorata a mano come una foglia minerale dello spessore di appena 1 mm, è sublimato da una cassa in oro rosso dai riflessi caldi e ramati. Quest’ultimo si ritrova anche nei due cerchi e nelle sottili lancette: nasce così un originale contrasto che riflette l’Arte della meraviglia di Jaquet Droz.

“Some watches tell time. Some tell a story”

Per saperne di più su questa eccezionale creazione